Razionale


La pandemia dovuta al coronavirus SARS-CoV-2 esitata da punto di vista patologico nella malattia definita COVID-19, ha determinato un impatto senza precedenti, sia clinico sia organizzativo, all’intero SSN. Questo ha indotto un forte cambiamento sotto vari punti di vista, quali ad esempio: conoscenze scientifiche, governance, gestione delle emergenze e stress correlato.
Fra i pazienti che hanno contratto la sindrome COVID-19, la percentuale di pazienti con patologie croniche come la BPCO è stata molto alta, trattandosi di una delle categorie più a rischio. I pazienti con patologie respiratorie croniche ostruttive e comorbilità cardiovascolari, rappresentano un target molto diffuso per cui sono necessarie conoscenze e competenze trasversali che sempre più stanno diventando i «pilastri» della Medicina Generale per la gestione dei pazienti cronici. Per questi pazienti è necessario elaborare strategie terapeutiche ed organizzative soprattutto in maniera prospettica, per poter dotare i Professionisti della Sanità di strumenti utili per fronteggiare una possibile nuova ondata del virus, ma anche nel periodo post COVID-19.
Il Corso prevede relazioni frontali su tematiche epidemiologhiche, farmacologiche, terapeutiche, di governance e di comunicazione relative alla gestione di pazienti con BPCO e comorbilità cardiovascolari ai tempi del Covid-19, oltre ad una sessione interattiva ideata allo scopo di sensibilizzare e facilitare il Medico verso l’aumentata importanza di una rapida e corretta diagnosi di BPCO in questo particolare contesto.